Ultima modifica: 13 febbraio 2014

Indirizzo musicale

L’Istituto offre la possibilità, per gli studenti della Scuola Secondaria di I grado, di intraprendere in modo completamente gratuito lo studio di uno strumento. Per accedere al corso di Strumento Musicale si deve sostenere, preliminarmente, una prova selettiva che valuti le attitudini musicali e orienti l’allievo alla  scelta dello strumento più adatto. Con i risultati della prova sarà formata una graduatoria di merito rispetto al punteggio in essa acquisito.

Gli alunni possono scegliere e studiare uno dei quattro strumenti che la scuola prevede nel suo Curricolo: corno, flauto traverso, pianoforte, violoncello.

Il corso di Strumento Musicale è materia curriculare obbligatoria per tutta la durata del triennio. Tutte le lezioni di Strumento Musicale si svolgono in orario pomeridiano, in giorni e orari che ogni studente concorda col proprio insegnante. Le attività si dividono in lezioni individuali in rapporto uno a uno, musica d’insieme e ensembles musicali, attività performative partecipando a concerti, saggi e concorsi di musica appositamente organizzati per gli studenti delle Scuole Secondarie di I grado ad indirizzo musicale.

Gli insegnanti di strumento musicale, in sede di valutazione periodica e finale, esprimono un giudizio del livello di apprendimento raggiunto da ciascun alunno al fine della valutazione globale che il consiglio di classe formula.

La lezione settimanale di strumento individuale, della durata di circa un’ora, è variabile a discrezione del docente in base al livello del corso frequentato e per esigenze contingenti. La durata e la frequenza delle lezioni di musica d’insieme e/o prove a sezione, mediamente un incontro settimanale, della durata di due/tre ore, anch’esso è variabile in base ad esigenze legate alle attività programmate. In avvio corso, in attesa che i neofiti siano sufficientemente sicuri nell’eseguire le partiture, tali ore saranno dedicate al potenziamento e recupero individuale o di gruppo.